.
Annunci online

SgScafati [ La libertà non è uno spazio libero, la libertà è partecipazione ]
 


Assemblea:

Ogni Lunedì alle ore 21.00 nella mitica

sezione "G.Di Vittorio"

C.so Nazionale, 203

Laicità e Civismo

Italian Blogs for DarfurItalian Blogs for Darfur

Sign for Luca e Davide chiedono sostegno


9 maggio 2008


9 Maggio 1978 - 9 Maggio 2008



9 aprile 2008


Eugenio Bennato in concerto (e non solo...) x Peppe Vitiello

GIOVEDì 10 APRILE Ore 20,  Piazza Vittorio Veneto, Scafati




Giovedì 10 aprile Eugenio Bennato sarà a Scafati in concerto per sostenere la candidatura di Giuseppe Vitiello a sindaco di Scafati. Non sarà solo una serata musicale, ma il concerto sarà preceduto da una conferenza stampa dove Bennato insieme a Peppe Vitiello illustreranno il progetto per la promozione delle tradizioni storiche di Scafati partendo dall'antica cultura della tammorra. Ecco questo è il senso di cultura che noi abbiamo, non l'evento occasionale, ma bensì un progetto serio da portare avanti, per una crescita collettiva. Vi aspettiamo in tanti..a giovedì sera!
Si può fare cultura a Scafati, si può costruire una Scafati migliore, si può fare Peppe Vitiello Sindaco!!!
SCAFATI è VIVA, EVVIVA SCAFATI!!!


23 marzo 2008


In prima linea al governo della città!!!



Da un pò che non postavamo più sul blog. Ma questi sono stati giorni di duro lavoro.  Abbiamo lavorato  per la composizione della lista  Scafati Democratica. Sono stati giorni interminabili ma alla fine possiamo dire che abbiamo fatto un buon lavoro. I ragazzi che vedete nella foto, al fianco dell'On. Guglielmo Vaccaro e del candidato sindaco Giuseppe Vitiello,sono i candidati under 30 della lista civica "Scafati democratica con Vitiello": da sinistra verso destra Angelo Salvi, Micheleangelo Voccia, Dario Patti, Armando Barone, Paolo Negri, Daniele Marano, Maria Radice, Rubina Fiore.
Da subito vogliamo precisare un aspetto fondamentale: i ostri candidati under 30 non sono candidati di bandiera, ma rappresentano nelle proprie specificità impegno civile, passione, studio e lavoro. Questi non sono ragazzi improvvisati per la campagna elettorale, ma aspirano a da essere realmente amministratori della nostrà città perchè ne hanno le competenze, la voglia e il senso di responsabilità per farlo.
Noi siamo giovani democratici. Abbiamo partecipato alle primarie del 14 ottobre e sosteniamo con passione e speranza i percorso di Walter Veltroni. Nonostante ciò a Scafati ci siamo candidati e abbiamo lavorato per la costruzione della lista civica Scafati Democratica e sosteniamo con forza e passione la candidatura dell'avv. Giuseppe Vitiello, un vero democratico! Lo abbiamo fatto perchè riteniamo che questa lista rappresenti realmente lo spirito e la voglia di cambiamento di Walter Veltroni. A Scafati c'è stato un vero e proprio "scippo" per quanto riguarda il simbolo del PD. E' stata presa un decisione, senza tener conto delle opinioni di chi ha aderito al PD cittadino. La candidatura dell'ormai ex-sindaco è frutto del vecchio modo d'intendere la politica, fatto di acordi sotto banco presi da dirigenti tristi chiusi nelle loro stanze buie. Noi però non ci arrendiamo e si da subito diciamo che questa lista, e sopratutto i giovani di Scafati Democratica, saranno il futuro gruppo dirigente del Partito Democratico scafatese. Ci riprenderemo quel simbolo usurpato da chi in questa città rappresenta il trasformismo e intende la politica come mezzo per i propri interessi. Il PD oggi a Scafati rappresenta l'anti-storia e Bottoni è il paradosso triste di Veltroni!
Deto questo, noi crediamo con forza nel programma del candidato sindaco Giuseppe Vitiello, perchè i sei punti cardine del suo programma (LAVORO, CASA, SOLIDARIETà, EFFICIENZA, NUOVA RICCHEZZA, TRASFORMAZIONE URBANA) rappresentano il cambiamento e la speranza di noi giovani, affinchè Scafati possa essere la città giuda ed esempio per tutto il comprensorio e per la regione intera. Non vogliamo più che qualcuno ci consigli di emigrare per poter vivere una vita dignitosa. Noi vogliamo vivere nella nostra città e qui costruire il nostro futuro. Lo vogliamo costruire con GIUSEPPE VITIELLO, sindaco di Scafati!!!


18 febbraio 2008


Scarpe rotte e pur bisogna andar...a conquistare la NOSTRA primavera!

Sabato  16 marzo è ufficialmente iniziata la nostra campagna elettorale: il compagno e amico Giuseppe Vitiello si è candidato a Sindaco di Scafati e insieme a lui tante persone e anche noi ci candidiamo a governare la nostra città. Ci candidiamo, mentre qualcuno, che impropriamente si definisce democratico, tenta ancora di trovare accordi, figli di quella politica che ha generato solo mostri (vedi Bottoni), finti democratici, anti-storici che in modo irresponsabile non comprendono che Scafati ha bisogno di un progetto serio, condiviso, radicato sul territorio e non delle invenzioni dell’ultimo minuto!Ma queste tristezze, questi riti della “mala-politica” ormai le abbiamo lasciate agli altri.

Noi insieme alla gente, ai cittadini di Scafati, loro con le solitudini delle proprie coscienze!

Comunque  è iniziata quest’avventura bella, appassionata ed avvincente!!! Il nostro candidato sul suo blog ha lanciato un bella idea, moooolto affascinante: una lista composta da giovani, che ne pensate? A noi l’idea affascina molto  e stiamo già lavorando in tal senso, aspettiamo il contributo di chiunque vuole mettersi in gioco per cambiare realmente la nostra città!!!

Vitiello Sindaco! SI PUO’ FARE!!!


15 febbraio 2008


Lettera aperta a Walter Veltroni e Tino Iannuzzi

L’Italia aspetta la nuova stagione, l’Italia guarda al PD ed al nostro progetto con tanta attenzione, molta fiducia, enorme speranza.
Quel vento di cambiamento, che ha alimentato la straordinaria mobilitazione del 14 Ottobre, ci ha consegnato un’enorme responsabilità: quella di disegnare una società nuova, più aperta, più giusta.
La scelta di correre da soli non è dettata dall’incoscienza ma dalla lucida e profonda convinzione che il cambiamento non può essere un termine che si declina a metà,.non può essere un lavoro che si lascia incompiuto.
Yes, we can. Si, si può fare.
Si può sbloccare il Paese e una società immobile.
Si possono sradicare lobby e corporazioni e fare, fino in fondo le liberalizzazioni.
Si possono sconfiggere le mafie e la cultura dell’illegalità
Si può riscrivere un nuovo patto tra le generazioni a partire dal SUD e dalla Campania, la Regione più giovane d’Europa.
E si possono fare anche le deroghe, perché no?
Ma se non abbiamo nulla contro le deroghe, sopratutto per chi in questi anni ha contribuito al radicamento culturale e politico dell’Ulivo, allo stesso tempo vorremmo che venissero applicate anche deroghe a quelle regole non scritte che disegnano oggi una società immobile e cristallizzata.
Per questo auspichiamo che nella costruzione delle liste del PD campano ci sia una deroga anche per coloro che, in tutti i campi, sono gli esclusi per eccellenza: i giovani.
Una deroga per chi in questi anni – nonostante tutto – ha vissuto con passione e serietà un impegno vero e costante per quella “bella politica” che è la risposta migliore a chi rifugge la responsabilità, a chi sceglie l’individualismo e i corporativismi.
Per chi, oggi ha la passione e l’audacia di volersi intestare in prima persona il tema dell’innovazione, del cambiamento, del proprio futuro.
Vogliamo essere, finalmente, fino in fondo, protagonisti del nostro presente.


8 febbraio 2008


13-14 Aprile: si vota!


Il 13 e il 14 aprile ci sarà l’election day….ovvero si voterà per l’elezioni  amministrative e per le politiche. Tutt’insieme …schede gialle,rosse, verdi, blu, arancioni, paonazze…tutte nelle stesso calderone del vecchiume politico italiano. Dinosauri  che si candideranno, dinosauri che compileranno le liste della camera e del senato, dinosauri che faranno accordi nelle loro stanze chiuse. Il Jurassic Park italiano il 13 e 14 Aprile scenderà in campo e grazie a questa “porcata” di legge elettorale non avrà bisogno nemmeno dei consensi, ma saranno loro stessi e a decidere se essere eletti o meno. A questo punto verrebbe  voglia di scappare, andare via, però noi ci siamo e ci saremo proprio perché vogliamo superare questo stato di cose …ci siamo e ci saremo per un rinnovamento reale del quadro politico italiano. In questo video si dice che l’Italia è un paese da distruggere, un posto bello e inutile e  bisogna ricostruirlo. Ecco bisogna ricostruire. Qualcuno ha detto “la casa brucia e lasciamola bruciare” e allora sulle macerie di questi anni cerchiamo di ricostruire. Ricostruiamo un paese dove giustizia sociale, meritocrazia, competenze, libertà, solidarietà , legalità e tolleranza siano i valori fondanti.

"SI NOI POSSIAMO! SAPPIAMO CHE LA BATTAGLIA DAVANTI A NOI SARà LUNGA, MA RICORDATI SEMPRE CHE NON IMPORTA QUALI OSTACOLI SI METTERANNO NELLA NOSTRA STRADA, NULLA PUò METTERSI SUL CAMMINO DI MILIONI DI VOCI CHE STANNO CHIEDENDO IL CAMBIAMENTO"     YES WE CAN!!!



31 gennaio 2008


Totò " Vasa Vasa"

Il signor Totò Cuffaro (conosciuto come ToTò "vasa vasa" per i suoi atteggiamenti sempre affettuosi con tutti, ma proprio tutti!!!) ormai ex-presidente della regione Sicilia, vice-segretario del  partito dell'UDC ha attaccato la trasmissione "Annozero" di MIchele Santoro affermando che doveva essere spostata di una settimana data la sua indisponibilità a essere presente al programma che aveva come tema le sue dimissioni e il rapporto tra criminalità organizzata e politica. Allora noi crediamo Totò "vasa vasa" in tv ci sia già stato troppe volte un'esempio è questo:

 


28 gennaio 2008


PER NON DIMENTICARE



                                             

27 GEnnaio Giornata della Memoria... per non dimenticare
Il 27 Gennaio 1945 l'Armata Russa entrò nel campo di concentramento di Auschwitz liberando i circa 7,000 prigionieri ancora in vita. Inoltre, vennero trovati migliaia di indumenti abbandonati, oggetti vari che possedevano i prigionieri prima di entrare nel lager e 8 tonnellate di capelli umani imballati e pronti per il trasporto. Questo fu il drammatico scenario che i soldati russi si trovarono davanti agli occhi. Son passati 62 anni da quel quel giorno e ogni anno il 27 gennaio noi ricordiamo questa data per ricordare questa folle strage...celebriamo la Giornata della memoria perchè tutto quello che avvenne in quei campi di concentramento non si ripeta MAI PIù!
Ecco ..."mai più" ... questa promessa però è disattesa!!! Gli stermini non sono finiti..oggi ci sono nuove shoah...quelle del popolo Curdo, quelle del popolo Ceceno, quelle del popolo Somalo, quello che accade in Darfur...
 Noi oggi vogliamo ricordare ciò che è stato e vogliamo denunciare con profonda indignazione ciò che ancora accade.


22 gennaio 2008


Ciao, comandante Bulow



E' morto a Ravenna a 92 anni il compagno Arrigo Boldrini, il leggendario "Bulow" Medaglia d'Oro della Resistenza, membro prima della Consulta Nazionale e dell'Assemblea Costituente poi, Presidente onorario dell'ANPI. Il compagno Boldrini ci lascia proprio nel 60esimo anniversario della Costituzione Italiana. Ci sentiamo di dirgli grazie...grazie per il tuo coraggio, grazie per le tue lotte, grazie per averci lasciato un Paese Libero.
ORA E SEMPRE RESISTENZA, comandante BULOW!!!



17 gennaio 2008


Scafati oltre Scafati



Sabato 19/01/2008 alle ore 16:30 presso il centro di quartiere S.Maria delle Grazie a Scafati, si terrà l’incontro dal titolo “Scafati oltre Scafati, suggestioni, idee e visioni per una città in movimento” Abbiamo immaginato di organizzare quest’assemblea insieme all’avvocato Giuseppe Vitiello dopo aver assistito all’iniziativa da lui stesso organizzata l’1 Dicembre scorso. Abbiamo pensato che,  in questa fase di non discussione, sarebbe bello, opportuno, doveroso, incontrarsi per discutere, parlare, ascoltarsi. Ma non delle forme o delle etichette, bensì dei problemi reali della nostra città e delle possibili soluzioni. Non sarà un comizio, non un'iniziativa di campagna elettorale, non un luogo dove dare adesioni: ma un momento di partecipazione e dialogo.                                                                                                                                              Dobbiamo e possiamo costruire una città che dia opportunità…di lavoro, di vita sociale, di spazi creativi, di confronto. A sabato!


sfoglia     aprile