.
Annunci online

SgScafati [ La libertà non è uno spazio libero, la libertà è partecipazione ]
 


Assemblea:

Ogni Lunedì alle ore 21.00 nella mitica

sezione "G.Di Vittorio"

C.so Nazionale, 203

Laicità e Civismo

Italian Blogs for DarfurItalian Blogs for Darfur

Sign for Luca e Davide chiedono sostegno


22 gennaio 2008


Ciao, comandante Bulow



E' morto a Ravenna a 92 anni il compagno Arrigo Boldrini, il leggendario "Bulow" Medaglia d'Oro della Resistenza, membro prima della Consulta Nazionale e dell'Assemblea Costituente poi, Presidente onorario dell'ANPI. Il compagno Boldrini ci lascia proprio nel 60esimo anniversario della Costituzione Italiana. Ci sentiamo di dirgli grazie...grazie per il tuo coraggio, grazie per le tue lotte, grazie per averci lasciato un Paese Libero.
ORA E SEMPRE RESISTENZA, comandante BULOW!!!



6 novembre 2007


Ciao Enzo, "voce di libertà"



L'ARTICOLO PUBBLICATO SUL CORRIERE DEL 22 APRILE 2007 PER IL SUO RITORNO IN TV

La mia Italia che non si arrende

di ENZO BIAGI

Torno in tv dopo un intervallo durato cinque anni: insormontabili ragioni che chiamerò tecniche mi hanno impedito di continuare il mio programma. Sono contento, perché alla mia rispettabile età c' è ancora chi mi dà una testimonianza di fiducia e mi offre lavoro. Ma non voglio portar via il posto a nessuno: non debbo far carriera, e non ho lezioni da dare. Voglio solo concludere un discorso interrotto con i telespettatori, ripartire da dove c' eravamo lasciati e guardare avanti.

Quante cose succedono intorno a noi. Cercheremo di raccontare che cosa manca agli italiani e di che cosa ha bisogno la gente. Fra poco sarà il 25 aprile. Una data che è parte essenziale della nostra storia: è anche per questo che oggi possiamo sentirci liberi. Una certa Resistenza non è mai finita. C' è sempre da resistere a qualcosa, a certi poteri, a certe promesse, a certi servilismi. Il revisionismo a volte mi offende: in quei giorni ci sono state anche pagine poco onorevoli; e molti di noi, delle Brigate partigiane, erano raccogliticci. Ma nella Resistenza c' è il riconoscimento di una grande dignità. Cosa sarebbe stata l' Italia agli occhi del mondo? Sono un vecchio cronista, testimone di tanti fatti. Alcuni anche terribili. E il mio pensiero va ai colleghi inviati speciali che non sono ritornati dal servizio, e a quelli che speciali non erano, ma rischiavano la vita per raccontare agli altri le pagine tristi della storia.

I protagonisti per me sono ancora i fatti, quelli che hanno segnato una generazione: partiremo da uno di questi, e faremo un passo indietro per farne un altro, piccolo, avanti. Senza intenzione di commemorarci.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Enzo Biagi libertà informazione

permalink | inviato da SgScafati il 6/11/2007 alle 12:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 ottobre 2007


"Ricordatevi di tanto in tanto di questo piccolo condottiero del XX secolo" Ernesto Guevara (14/06/1928 - 09/10/1967)




SIATE SEMPRE CAPACI DI SENTIRE NEL PROFONDO DI VOI STESSI, OGNI INGIUSTIZIA COMMESSA CONTRO CHIUNQUE, IN QUALSIASI PARTE DEL MONDO.

Ernesto Che Guevara


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. libertà rivoluzione ernesto che guevara

permalink | inviato da SgScafati il 6/10/2007 alle 12:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


27 settembre 2007


...quanti morti ancora?



da PeaceReporter:
"Affari urgenti Nessuna sanzione. Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, riunito d'urgenza ieri sera su richiesta della presidenza di turno francese, non è riuscito a trovare un accordo. Cina, Russia e Indonesia si sono opposte alla proposta europea e statunitense di emanare sanzioni commerciali pesanti per la dittatura militare birmana che mercoledì 26 settembre ha ucciso almeno quattro pacifici manifestanti; per l'Alleanza birmana dei monaci buddisti le vittime sarebbero di più, con almeno cinque religiosi morti sotto i colpi dei mitra."
Ogni ora che passa la situazione a Myanmar peggiora sempre di più....i morti aumentano e ci sono circa 300 persone arrestate (per aver manifestato pacificamente!!!) e non si hanno più notizie della leader Aung San Suu Kyi (Nobel per la pace). Per quanto tempo ancora la comunità internazionale resterà inerme difronte a tutto ciò?
Vi invitiamo a sottoscrivere l'appello di Amnesty : http://www.amnesty.it/appelli/azioni_urgenti/Myanmar?page=azioni_urgenti

Il giorno 28 ottobre per esprimere solidarietà al popolo Birmano indossa una maglietta o una fascia rossa



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diritti democrazia libertà onu birmania

permalink | inviato da SgScafati il 27/9/2007 alle 11:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     dicembre        febbraio